le notizie che fanno testo, dal 2010

USA: segregate in casa per 10 anni, libere tre donne rapite a Cleveland

E' finito l'incubo per tre donne, rimaste segregate in una casa dopo essere state rapite 10 anni fa. Una di loro riesce a scappare e, grazie all'aiuto di un vicino sequestratore, riesce a liberare le altre due donne. In casa, sembra che ci fossero anche due bambini.

Lieto fine per il rapimento, avvenuto tra gli 11 ed i 9 anni fa, di tre donne. Nel 2002 fu rapita Michelle Knight quando aveva circa 20 anni, nel 2003 scomparve Amanda Berry quando aveva 17 anni dopo il turno in un fast-food dove lavorava ed infine nel 2004 fu rapita la 14enne Gina DeJesus mentre tornava a casa da scuola. Tutte e tre le ragazze abitavano nella periferia occidentale di Cleveland (Ohio), ed è proprio in quella parte di città che sono state ritrovate. Le tre ragazze sono rimaste segregate infatti in un casa per circa 10 anni, rapite presumibilmente da Ariel Castro, un ex autista di scuola bus che oggi ha 52 anni. I vicini di casa dell'uomo non si sono mai accorti che la villetta custodiva un così terribile segreto, tanto che molti ricordano di aver partecipato anche a dei barbecue nel giardino antistante la casa. Ma è stato proprio grazie ad un vicino che la segregazione delle tre donne ha avuto finalmente fine. Charles Ramsey racconta infatti di aver visto una donna chiedere aiuto mentre tentava di forzare una porta. Il vicino di casa di Ariel Castro l'ha così aiutata ad uscire, ed è rimasto scioccato nello scoprire che quella donna era proprio Amanda Berry, scomparsa 10 anni fa. Charles Ramsey l'ha quindi fatta entrare nella sua casa, ed Amanda Berry ha immediatamente chiamato il 911, il numero delle emergenze in USA, per chiedere aiuto (ecco la trascrizione della telefonata), per sé e per le altre due donne ancora dentro la casa di Ariel Castro. La polizia è quindi riuscita a liberare le altre due donne, e pare che nella casa-prigione ci fossero anche due bambini. Dopo una visita in ospedale, dove si sarebbero accertate le buone condizioni di salute delle donne, queste hanno finalmente potuto ricongiungersi con i parenti. Oltre ad Ariel Castro, di origini ispaniche, sono stati arrestati anche i suoi due fratelli, tra i 50 ed i 54 anni. Le accuse nei confronti dei tre uomini dovrebbero essere formalizzate entro le prossime 36 ore. Il sindaco di Cleveland, Frank Jackson, ha spiegato che vi sono "molte domande a cui dare risposte riguardo a questo caso" ma sottolinea di essere "molto felice del fatto che queste tre giovani donne siano state ritrovate vive".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# bambini# Castro# donne# giovani# rapimento# scuola