le notizie che fanno testo, dal 2010

Torino: scoperto centro di smistamento di rame rubato

Sgominata banda criminale specializzata in furti, ricettazione e riciclaggio di rame rubato.

"I carabinieri della Tenenza di Settimo Torinese hanno sgominato un'organizzazione criminale specializzata in furti, ricettazione e riciclaggio di rame rubato. - viene rivelato in un comunicato dell'Arma - È stata individuata una ditta di demolizioni che rappresenta il punto di riferimento per tutti i 'predoni di oro rosso' della provincia di Torino."

"I titolari della ditta (ritenuta il 'Centro raccolta e smistamento di rame rubato per il centro e nord Italia') avevano compiti ben definiti tra di loro - diffonde dunque la Benemerita -, finalizzati alla ricettazione e al riciclaggio del rame rubato. Nelle inchieste sono coinvolte anche altre 3 aziende che acquistano il rame. Il giro d'affari supera i 200mila euro mensili. L'indagine è durata un anno."

I Carabinieri proseguono quindi: "I militari hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dalla Procura di Ivrea, nei confronti di 9 persone, delle quali 2 in carcere, 3 ai domiciliari (per i gestori delle ditte compiacenti), 3 obbligo di dimora e 1 obbligo di firma, perché ritenuti responsabili,a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione, riciclaggio e furto aggravato."

"La ditta di demolizioni è stata sottoposta a sequestro preventivo - espongono in ultimo i militari -, finalizzato alla confisca. Le tre aziende corresponsabili del traffico illegale di rame sono state perquisite. Nel corso delle indagini sono già 31 le persone denunciate per furto e 3 i ricettatori arrestati. I furti documentati sono avvenuti in tutto il nord e centro Italia e interessano quasi sempre impianti fotovoltaici e siti di stoccaggio di ditte fornitrici di energia".

© riproduzione riservata | online: | update: 02/02/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Torino: scoperto centro di smistamento di rame rubato
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI