le notizie che fanno testo, dal 2010

Precari allo Speech corner: storie di ordinaria precarietà

Il 9 aprile si terrà a Roma la manifestazione promossa dal Comitato "il nostro tempo è adesso, la vita non aspetta", che porterà in piazza le problematiche di migliaia e migliaia di lavoratori precari. A Porta Portese uno "Speech corner" per storie di "ordinaria precarietà".

Il prossimo 9 aprile si terrà a Roma la manifestazione promossa dal Comitato "il nostro tempo è adesso, la vita non aspetta", che porterà in piazza le problematiche di migliaia e migliaia di lavoratori precari che non sanno più come far capire alla politica che così il Paese non potrà andare avanti. Il giovane precario di oggi, infatti, sarà un anziano senza pensione domani, che non avrà avuto la possibilità di costruire "un qualcosa" non solo per se stesso ma anche per le generazioni future, che probabilmente avranno ancora meno di quello che offre oggi il mercato. Ieri 27 marzo davanti all'ingresso del mercato di Porta Portese, a Roma, il Comitato 9 aprile ha quindi organizzato, anche per promuovere la manifestazione e sensibilizzare la popolazione al problema, uno "Speech corner" dove "precari, stagisti, giovani disoccupati, lavoratori autonomi (ma molto vulnerabili), studenti e studentesse sono saliti sopra una sedia per raccontare la loro storia di ordinaria precarietà" spiegano.
"Fare tre lavori per mantenersi, l'ansia di passare da un contratto all'altro, l'ingiustizia di retribuzioni ridicole e di affitti esorbitanti, la frustrazione per il lavoro che non c'è, l'impossibilità di pensare alla vita in modo progettuale che diventa limite nelle relazioni quotidiane" raccontano i ragazzi in piedi su quella sedia, per sentirsi una volta ogni tanto, visto che spesso questa Italia non glielo permette, su un gradino più in alto rispetto ai meri interessi di una economia e di una politica fatta spesso solo di compromessi e priva di valori, alla ricerca del più sfrenato profitto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: