le notizie che fanno testo, dal 2010

Decreto fallimenti, Scalia (PD): ok a Odg che salvaguarda 2.650 precari di giustizia

"Ringrazio il Governo per aver accolto un mio ordine del giorno al Decreto Fallimenti sui cosiddetti precari di Giustizia. In particolare ho chiesto che siano salvaguardati tutti i 2650 tirocinanti che da anni fanno parte integrante dei Tribunali", così in una nota Francesco Scalia, politico PD.

"Ringrazio il governo per aver accolto un mio ordine del giorno al Decreto Fallimenti sui cosiddetti precari di giustizia. In particolare ho chiesto che siano salvaguardati tutti i 2650 tirocinanti che da anni fanno parte integrante dei Tribunali" osserva in un comunicato l'esponente PD Francesco Scalia.
"Nel provvedimento che approveremo la prossima settimana al Senato vi è un articolo - spiega in conclusione nella nota il senatore dem -, introdotto alla Camera, che dà mandato al ministro della Giustizia per redigere un successivo decreto per definire il numero e i criteri per l'inserimento nell'organico dei cosiddetti precari della giustizia. Sono quei lavoratori cassintegrati, in mobilità, disoccupati e inoccupati che a partire dal 2010 hanno usufruito dei tirocini formativi negli uffici giudiziari. E tra i criteri di inserimento è prevista la priorità per la minor età anagrafica. Ritengo il criterio anagrafico generatore di disparità di trattamento tra le 2650 persone che da anni prestano il proprio lavoro nell'organizzazione della giustizia, affiancando a tutti gli effetti il personale interno e contribuendo, non poco, a smaltire l'arretrato che è uno dei punti critici dell'efficienza dell'azione giudiziaria. Per questo penso che se non venissero inseriti nell'organico tutti i precari, sarebbe non solo un atto di iniquità nei loro confronti ma anche un gesto di disinteresse per l'efficienza della giustizia italiana."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: