le notizie che fanno testo, dal 2010

Superpomodoro: lunga vita al licopene

Il "nuovo" pomodoro, senza bisogno di ingegneria genetica di sorta (quindi NO OGM) è completamente naturale e frutto di incroci selettivi perché al suo interno ci sia il 50 per cento in più di Licopene, un "carotenoide" "elisir di lunga vita"

Il pomodoro diventa davvero un pomo tutto d'oro che la Coldiretti valorizza con saggezza un po' civettuola: arriva in Italia (in realtà la notizia viene rilanciata praticamente mensilmente) il "superpomodoro antietà". Non immaginatevi vecchie con la passata di pomodoro in faccia o con un sac à poche di polpa sbollentata come se fosse una comune iniezione di botox, ma un bel pomodoro "moderno" su una bruschetta "antica".
Il "nuovo" pomodoro, senza bisogno di ingegneria genetica di sorta (quindi NO OGM) è completamente naturale e frutto di incroci selettivi perché al suo interno ci sia il 50 per cento in più di Licopene, un "carotenoide" caro alla nostra salute ma estremamente leggero per le nostre tasche, essendo non in un farmaco ma in un semplice e gustoso pomodoro.
Il licopene sembra sia quasi un elisir di lunga vita proteggendo il cuore e l'organismo da molte malattie del sistema cardiocircolatorio, da svariati tumori e con l'effetto benefico non trascurabile di "ringiovanire" le cellule. Il licopene infatti sarebbe un potente antiossidante.
Al Salone dell' "Innovazione nella tradizione" la Coldiretti ha sottolineato la bontà del superpomodoro prodotto interamente in Italia con effetto "antiaging" come si ama dire oggi nel mondo delle parrucchierie (ops, Hair Stilist).
Riassumendo, il superpomodoro presto sarà sulle nostre tavole e ogni volta che mangeremo un maccherone intriso del suo succo avremo assunto rispetto ad un pomodoro "classico" il 50 per cento in più di licopene in più. Il prodotto - spiega la Coldiretti - è assolutamente naturale e prodotto da agricoltori italiani (soprattutto lombardi), agricoltori che aderiscono anche al progetto "The Lycocard Project" promosso dalla Comunità Europea.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: