le notizie che fanno testo, dal 2010

Fratelli d'Italia: Meloni premier, Berlusconi capo coalizione

Giorgia Meloni premier di Fratelli d'Italia. Questa la proposta ufficiale del neonato movimento "costola" del PDL fondato dalla stessa Meloni con Ignazio La Russa e Guido Crosetto. Galvanizzati da Braveheart Cuore Impavido, i Fratelli d'Italia, "spin off" delle Primarie del PDL "mai fatte", considerano Silvio Berlusconi "solamente" il capo della coalizione.

Giorgia Meloni è la candidata premier di Fratelli d'Italia, il neonato movimento fondato dalla stessa Meloni e da Ignazio La Russa e Guido Crosetto. Alla presentazione pubblica del nuovo partito, il 26 gennaio, al Palazzo dei Congressi di Roma il movimento si è presentato con un "tema" musicale che, come avviene da qualche anno a questa parte, è mutuato dal "mainstream" cinematografico. La colonna sonora di Fratelli d'Italia è infatti "Braveheart - Cuore impavido", il film dove Mel Gibson interpretava William Wallace patriota scozzese della metà del XIII secolo. Emblematica infatti l'arringa che Wallace, nella sceneggiatura, usava per caricare i suoi, e che tanti avranno "ripassato" sugli smartphone al congresso per "ricordarsi" chi fosse Braveheart "di preciso". Diceva Gibson-Wallace: "Certo, chi combatte può morire.. chi fugge resta vivo, almeno per un po'.. agonizzanti in un letto, fra molti anni da adesso, siete sicuri che non sognerete di barattare, tutti i giorni che avrete vissuto a partire da oggi, per avere un'occasione, solo un'altra occasione, di tornare qui sul campo a urlare ai nostri nemici, che possono toglierci la vita; ma non ci toglieranno mai... la libertà!". La libertà in questo caso, per i Fratelli d'Italia, come avrà pensato qualcuno, è quella che Meloni La Russa e Crosetto si sono presi dal Pdl e, soprattutto, da un Silvio Berlusconi "pigliatutto" che aveva ormai margini politici (di manovra) molto stretti. Berlusconi per Fratelli d'Italia è infatti "solo" il capo della coalizione. Per questo Fratelli d'Italia si pone come una sorta di spin off di quelle primarie "mai fatte" dal Pdl, come commenta Ignazio La Russa: "Vuol dire che quelle primarie che avevamo preparato e non abbiamo potuto fare, le facciamo adesso con Giorgia Meloni nostra candidata davanti a 40 milioni di elettori". E proprio Giorgia Meloni, accolta con un'ovazione al Palazzo dei Congressi, che si dice ispirata alle musiche di Brave Heart, invita ad essere disposti a "sacrificare qualunque cosa per avere ancora una possibilità per sentire che vi possono togliere il posto, il vitalizio, ma non l'amore per la vostra nazione e la libertà di fare qualcosa in nome di tale amore". Appunto. Ed è proprio l'amore, le "sfide" e i "destini ineluttabili" a comparire nel videowall per l'apertura della campagna elettorale di Fratelli d'Italia . I personaggi che appaiono sono, tra gli altri, Giovanni Paolo II, Gandhi, Madre Teresa di Calcutta, Giovanna D'Arco, Napoleone, Federico II, Falcone e Borsellino, Margaret Tatcher, D'Annunzio, Garibaldi, Don Sturzo, Mazzini, Filippo Tommaso Marinetti. Per finire con Meloni, Crosetto e La Russa, naturalmente.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: