le notizie che fanno testo, dal 2010

Europei pesistica: Pizzolato bronzo di slancio negli 85 kg

"Si arricchisce il medagliere dell'Italia ai Campionati Europei di pesistica grazie al bronzo conquistato da Nino Pizzolato. L'azzurro, infatti, in gara a Forde (Norvegia), nella categoria maschile fino a 85 kg, ha chiuso in quarta posizione nella classifica del totale con il risultato di 354 kg, aggiudicandosi però la terza posizione nell'esercizio di slancio", informa in una nota il CONI.

"Si arricchisce il medagliere dell'Italia ai Campionati Europei di pesistica grazie al bronzo conquistato il 14 aprile da Nino Pizzolato. L'azzurro, infatti, in gara a Forde (Norvegia), nella categoria maschile fino a 85 kg, ha chiuso in quarta posizione nella classifica del totale con il risultato di 354 kg, aggiudicandosi però la terza posizione nell'esercizio di slancio" viene fatto sapere in un comunicato del CONI.
"La gara è stata caratterizzata dall'altissimo numero di prove nulle - sotolinea quindi dal Comitato olimpico nazionale italiano -, con ben quattro atleti che sono usciti di classifica: tre nello strappo, tra cui il campione in carica, il francese Hennequin (oltre a lui il moldavo Dudoglo e il polacco Zwarycz) e uno nello slancio, il bronzo di strappo, l'altro francese Bardis."
"Pizzolato ha chiuso la sua seconda partecipazione a un Europeo con due prove valide, le prime di entrambi gli esercizi. Nello strappo si è fermato a 157 kg, fallendo due prove con il carico a 161 kg, piazzandosi sesto a 9 kg dal terzo gradino del podio. Anche nello slancio, esercizio in cui l'azzurro eccelle, è arrivata una sola prova valida, con 197 kg sul bilanciere: prova che però lo ha catapultato immediatamente sul podio di specialità, dove è rimasto fino al termine della gara. Per la seconda e terza alzata Pizzolato ha chiesto 202 kg: una misura che gli avrebbe permesso di conquistare il bronzo anche nella classifica del totale scalzando dal podio il rumeno Cernei. In entrambe le prove l'italiano ha girato il bilanciere, non riuscendo però a tenerlo in fase di spinta" si prosegue.
"Il 20enne azzurro - si evidenzia in conclusione -, il più giovane degli atleti in gara, ha comunque portato in dote all'Italia la nona medaglia in questi Campionati Europei e un piazzamento di tutto rilievo che, in ottica qualificazione olimpica, regala alla squadra maschile punti pesantissimi nella corsa verso Rio 2016."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: