le notizie che fanno testo, dal 2010

Renzi: bonus 80 euro a pensioni minime. Poletti: ok, ma dentro cornice legge stabilità

Alla vigilia del referendum e in vista delle elezioni amministrative (e in pieno scandalo Tempa Rossa) il premier Matteo Renzi si gioca il suo cavallo di battaglia: il bonus da 80 euro, questa volta da elargire ai pensionati, quelli con le pensioni minime.

Alla vigilia del referendum e in vista delle elezioni amministrative (e in pieno scandalo Tempa Rossa) il premier Matteo Renzi si gioca il suo cavallo di battaglia: il bonus da 80 euro. Nel corso del question time digitale (su Facebook e Twitter), il premier annuncia infatti che "allo studio c'è l'idea di allargare gli 80 euro a chi prende la pensione minima". A ricordare che "questo è un tema che è presente da quando si decise il bonus degli 80 euro ai lavoratori due anni fa" è il ministro del Lavoro Giuliano Poletti che ai microfoni Radio24 si dice "naturalmente favorevole al fatto che anche le pensioni più basse abbiano un loro adeguamento". Nonostante questo, Poletti mette le mani avanti e specifica: "E' un tema che va affrontato all'interno della legge di stabilità perché abbiamo una ovvia esigenza di compatibilità rispetto all'utilizzo delle risorse". L'adeguamento delle pensioni minime dovrà quindi essere visto "dentro a questo contesto generale di equilibrio della nostra economia e del nostro bilancio" chiarisce il ministro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: