le notizie che fanno testo, dal 2010

Poletti: tavolo su esodati. Damiano: anche quota 96 e ricongiunzioni pensioni

Giuliano Poletti, ministro del Walfare, annuncia che "dalla prossima settimana ci sarà l'apertura di un confronto con l'Inps e le commissioni Lavoro per trovare una soluzione al problema esodati. Damiano (PD) chiede a Poletti di invitare al tavolo anche il Ministero dell'Economia, ed esorta il governo a trovare soluzioni anche per i 'quota 96' degli insegnanti e le ricongiunzioni pensionistiche.

Giuliano Poletti, ministro del Walfare, annuncia che "dalla prossima settimana ci sarà l'apertura di un confronto con l'Inps e le commissioni Lavoro per trovare una soluzione al problema esodati". Allo studio del governo, inoltre, "un'ipotesi per una flessibilizzazione del pensionamento" per chi si trova di fronte ad un licenziamento ad un passo dalla pensione. Poletti anticipa la sua proposta: "Ti manca un anno al pensionamento? Ti dò un assegno che non è la pensione fino a quando raggiungi i termini. Per questo anno la tua impresa continua a pagare i contributi previdenziali come tu fossi tornato a lavorare e l'assegno che ti ho dato un po' me lo restituisci nei tuoi 30 anni di pensione e un po' te lo paga lo Stato". Commentando l'annuncio di Poletti sul tavolo di confronto in merito agli esodati, il presidente della commissione Lavoro, Cesare Damiano (PD) sottolinea che "per rendere efficace il confronto è necessario avere al tavolo anche il Ministero dell'Economia, perché il nodo delle coperture finanziarie è decisivo per una soluzione strutturale del problema". Damiano ricorda: "Abbiamo più volte sollecitato il governo a prendere in seria considerazione il tema delle pensioni, perché esiste una notevole tensione sociale generata dalla 'riforma' Fornero che non ha previsto alcuna gradualità nell'innalzamento dell'età pensionistica e da veri e propri errori normativi che riguardano la 'quota 96' degli insegnanti e le ricongiunzioni pensionistiche. - concludendo - L'iniziativa del ministro Poletti è positiva e va nella giusta direzione".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: