le notizie che fanno testo, dal 2010

Pensioni: spesa aumenta ma uno su due riceve meno di 1.000 euro

Il Ministero dell'Economia pubblica la "Relazione Generale sulla situazione economica del Paese" e il rapporto evidenzia che nel 2009 la spesa pensionistica è cresciuta rispetto al 2008 del 4,3% ma che solo un assegno su due raggiunge i 1.000 euro.

Il Ministero dell'Economia pubblica la "Relazione Generale sulla situazione economica del Paese" e il rapporto evidenzia che nel 2009 la spesa pensionistica è cresciuta rispetto al 2008 del 4,3%, e cioè a 234,025 miliardi di euro.
Nonostante quindi in Italia ogni anno la spesa per le pensioni aumenta, e non di poco, solo un assegno su due raggiunge i 1.000 euro (il 49,1% è sotto tale cifra). Dati alla mano, il rapporto chiarisce che il 21,4% riceve meno di 500 euro al mese mentre il 27,7% ha una pensione tra i 500 e i 1.000 euro. Solo invece il 13,7% degli aventi diritto riceve più di 1.500 euro al mese.
A questi dati bisogna correlare il fatto che la maggioranza degli italiani riceve la pensione di vecchiaia, e cioè circa 11,4 milioni di persone. Molti ma molti di meno, invece, ricevono una pensione sociale (334.000 persone) o di guerra (293.000).
Questo vuol dire che sempre più italiani non solo vanno in pensione (senza però che vi sia un ricambio generazionale nel mondo del lavoro) ma che dopo una vita di sacrifici percepiscono forse troppo poco rispetto a quanto hanno dato negli anni. E probabilmente le cose potranno solo che peggiorare, visto che la disoccupazione di un giovane corrisponde ad un'entrata in meno per l'Inps.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: