le notizie che fanno testo, dal 2010

Pensioni Inps: Renzi lascia intendere che i rimborsi saranno a rate

Matteo Renzi lascia intendere che i rimborsi delle pensioni Inps, quelli stabiliti dalla Consulta che ha bocciato il blocco delle perequazioni della riforma Fornero, potrebbero arrivare a rate perché "la sentenza non dice che bisogna pagare tutto domani mattina".

Matteo Renzi affronta il tema del rimborso del blocco delle perequazioni delle pensioni dopo che la Consulta ha bocciato la norma inserita nella riforma Fornero, aprendo all'ipotesi di un reintegro modulato nel tempo, cioè un rimborso ma a rate. In una intervista al video forum sul sito di Repubblica, Matteo Renzi specifica infatti che "la sentenza non dice che bisogna pagare tutto domani mattina. - aggiungendo - Nei prossimi giorni verificheremo le carte". Il premier però assicura che il governo non permetterà che questo deficit faccia saltare quelle "regole europee" che l'Italia continuerà a rispettare. Renzi quindi segue la linea tracciata in primis dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, che precisa che in merito ai rimborsi delle pensioni Inps "si troverà una soluzione che sarà in armonia con i dettami della sentenza della Corte e che rispetterà i parametri che stanno già nel Def".

© riproduzione riservata | online: | update: 12/05/2015

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Pensioni Inps: Renzi lascia intendere che i rimborsi saranno a rate
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI