le notizie che fanno testo, dal 2010

Pensioni, Damiano (PD): Renzi non sia succube dell'UE su tema flessibilità

"Se Renzi non vuole essere contraddittorio, non deve più accettare la logica del 'non si può fare perché l'Europa non vuole' sul tema della flessibilità delle pensioni", così in una nota Cesare Damiano dal Partito Democratico.

"La visione che Matteo Renzi ha dell'Europa è condivisibile e di sinistra. Non di sente tutti i giorni dire dai leader degli altri Paesi che serve una UE più sociale e meno legata all'austerity. Sarebbe necessario dare seguito a queste affermazioni del premier anche quando noi proponiamo di correggere il sistema previdenziale" sottolinea in una nota Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro alla Camera.
"Se Renzi non vuole essere contraddittorio, non deve più accettare la logica del 'non si può fare perché l'Europa non vuole' sul tema della flessibilità delle pensioni. - prosegue il deputato PD - Anche in questo caso ci si deve ribellare. Per noi il 2016 dev'essere l'anno della flessibilità: dare la possibilità, a chi lo desidera, di andare in pensione a partire dai 62 anni, avendo 35 anni di contributi ed accettando una penalizzazione massima dell'8%, significa consentire il giusto riposo a chi è più anziano e aprire ai giovani le porte delle aziende".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: