le notizie che fanno testo, dal 2010

Decreto pensioni, Pelino (Forza Italia): governo lascia invariati i problemi

"Nulla di nuovo sulle pensioni. Il governo a testa bassa ha respinto ogni suggerimento e continuato a preferire le piccole e parziali restituzioni, lasciando invariati i problemi aperti dalla pronuncia della Corte contro il blocco delle indicizzazioni", così in una nota Paola Pelino da FI.

"Nulla di nuovo sulle pensioni. Il governo a testa bassa ha respinto ogni suggerimento e continuato a preferire le piccole e parziali restituzioni, lasciando invariati i problemi aperti dalla pronuncia della Corte contro il blocco delle indicizzazioni" afferma Paola Pelino, vice presidente del gruppo di Forza Italia a palazzo Madama, commentando l'approvazione de decreto pensioni.
"Sarebbe stato preferibile un esame più approfondito per delineare, con un approccio graduale, tempi e modi di restituzione a tutti del dovuto, contemperando le esigenze dei conti pubblici. Sulle pensioni in generale va ora aperta una riflessione molto seria: dal '92 ad oggi gran parte degli sforzi sono stati concentrati per attenuare l'impatto delle pensioni di anzianità; problema affrontato dalla riforma Fornero, pur con le sue molte contraddizioni, dopo il grave errore del governo Prodi che abolì lo scalone introdotto dal governo Berlusconi nel 2004. Bene dunque discutere su nuove forme di flessibilità in uscita, ma senza mettere a rischio la sostenibilità del sistema" conclude la senatrice azzurra.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: