le notizie che fanno testo, dal 2010

Approvato nuovo Codice della strada: norme più severe

Ieri è passato al Senato in via definitiva il testo finale del nuovo Codice della strada, pronto ad entrare in vigore già da questo week-end. Norme più severe, soprattutto riguardo la guida in stato di ebrezza.

Ieri è passato al Senato in via definitiva il testo finale del nuovo Codice della strada, pronto ad entrare in vigore già da questo week-end.
Molte le modifiche, circa una ottantina di vecchi articoli, che apporteranno variazioni anche significative.
Prima di tutto il limite di 0,5 g di alcool per litro di sangue non vale per alcune categorie, vale a dire che i minori di 21 anni, chi ha la patente da meno di tre anni e tutti i conducenti di professione il tasso alcolemico dovrà essere pari a zero.
Se poi un minorenne verrà fermato a bordo di un ciclomotore con un tasso alcolemico fino a 0,5 g per litro di sangue, allora dovrà aspettare i 19 anni prima di poter prendere la patente. Se il tasso alcolemico è superiore, prima di conseguirla dovrà attendere i 21 anni.
Con il nuovo Codice della strada, poi, basteranno 3 infrazioni gravi, cioè un totale di 15 punti su 20, per vedersi ritirata la patente.
In questo caso si potrà scegliere di poter guidare per un massimo di tre ore al giorno, per causa di forza maggiore come recarsi al lavoro o dover assistere un malato, ma in tal caso il periodo di ritiro della patente verrà allungato.
Con questo nuovo Codice della strada il foglio rosa si potrà prendere anche a 17 anni, ma con delle limitazioni. Prima di tutto si dovrà già possedere il patentino per i motocicli e in secondo luogo si potrà guidare solo se a fianco vi sarà una pesona con almeno 10 anni di patente e sul lunotto posteriore si dovrà esibire la targa "GA" (guida accompagnata).
Giro di vite anche per i possessori delle minicar, la cui nuova normativa prevede multe salate ai produttori, ai commercianti e ai meccanici. I primi due non potranno vendere minicar in grado di oltrepassare il limite di 45 Km orari, mentre le sanzioni per i meccanici arriverà se effettueranno delle modifiche variando le originali impostazioni di fabbrica.
Il nuovo Codice della strada prevede anche che le multe dovranno essere notificate entro 90 giorni, e non più entro i 150 attuali. Inoltre, si potranno rateizzare solo se supereranno l'importo di 200 euro, ma se il reddito sarà inferiore ai 15mila euro annui.
Si era parlato anche di voler aumentare il limite di velocità a 150 Km orari, ma la proposta non è passata. Saranno però le Società concessionarie delle autostrade a decidere i tratti dove sarà possibile correre di più.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: