le notizie che fanno testo, dal 2010

FILV, parapendio e deltaplano: aprile in volo dalle Cinque Terre a Pizzo Calabro

Il 5 e 6 aprile ritorna il Meeting di Monterosso al Mare (La Spezia), raduno di piloti di parapendio nello splendido scenario delle Cinque Terre. Pizzo Calabro (Vibo Valentia), borgo arroccato su un promontorio al centro del Golfo di Sant'Eufemia, ospiterà invece "il lungo weekend del 25 aprile in volo", in deltaplano e parapendio ovviamente, anche per per chi vorrà provare per la prima volta l'ebbrezza di volare trasportati solo dal vento (e dall'abilità del conduttore).

Il 5 e 6 aprile ritorna il Meeting di Monterosso al Mare (La Spezia), raduno di piloti di parapendio nello splendido scenario delle Cinque Terre. La giornata di sabato sarà dedicata a voli liberi fin dalla mattinata e ad un grande ritrovo conviviale la sera all'Eremo di Soviore. Domenica, invece, è prevista una prova di precisione in atterraggio con decollo da località Termine a 528 metri di quota ed atterraggio lungo la cosiddetta Spiaggia dei Giganti dove sarà posto il bersaglio che i piloti tenteranno di centrare. Pizzo Calabro (Vibo Valentia), borgo arroccato su un promontorio al centro del Golfo di Sant'Eufemia, ospiterà invece "il lungo weekend del 25 aprile in volo" come è stato ribattezzato l'evento dagli organizzatori. Al programma collaboreranno i piloti di Fly Maratea e quelli siciliani di Etna Fly e prevede due prove d'abilità di deltaplano e parapendio, facoltative, vale a dire che i piloti al termine del volo tenteranno di centrare un bersaglio posto in atterraggio. La prima sarà aperta a tutti, mentre la seconda è consigliata a volatori più esperti con atterraggio nella marina di Pizzo Calabro. Tre giorni di volo in parapendio e deltaplano lungo un costone di 18 chilometri dai decolli a nord di Pizzo, in zona Marinella, oppure dal decollo Pandolfo in località Maierato, entrambi a 380 metri d'altezza sul mare. L'atterraggio ufficiale sarà il Lido Blue Moon, adiacente alla spiaggia. Una tre gioni da non perdere per gli appassionati di deltaplano e parapendio, grazie anche al suggestivo panorama che vede le isole Eolie sullo sfondo. E per chi vorrà provare per la prima volta l'ebbrezza del volo, la FIVL (ASC - CONI) assicura che potrà avvalersi della presenza in loco di piloti equipaggiati con parapendio biposto, vale a dire idonei al trasporto di un passeggero oltre al conduttore.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: