le notizie che fanno testo, dal 2010

World League 2015 pallanuoto maschile: Settebello riparte dalla Russia

L'Italia dalla pallanuoto maschile è pronta per esordire alla World League 2015-2016. Il Settebello, vicecampione olimpico, affronterà infatti la Russia a Mosca martedì 20 ottobre. "Si riparte dalla Russia e proprio lo scorsa edizione iridata ci servirà d'esperienza - osserva il tecnico Sandro Campagna.

L'Italia dalla pallanuoto maschile è pronta per esordire alla World League 2015-2016. Il Settebello, vicecampione olimpico, affronterà infatti la Russia nella piscina "Dynamo" di Mosca martedì 20 ottobre alle ore 20:00 locali (le ore 19:00 in Italia). "Si riparte dalla Russia e proprio lo scorsa edizione iridata ci servirà d'esperienza - osserva il tecnico Sandro Campagna - Dovremo far tesoro degli errori commessi e sappiamo bene quali sono stati. L'esperienza a Kazan non è stata negativissima, ma d'ora in poi dobbiamo sfruttare ogni partita, che sia di World League, di Europeo, o di allenamento, per far tesoro degli sbagli commessi e migliorare la competitività e gli automatismi". Tra i convocati c'è il ritorno di Christian Presciutti (AN Brescia) mentre fa il suo ingresso in nazionale Mike Bodegas (Pro Recco). "Il mio compito poi sarà quello di garantire la miglior rosa per ogni incontro - assicura Campagna - ad iniziare da queste tre gare di World League che dovremo sfruttare al meglio in vista degli Europei di Belgrado, che metteranno in palio un pass olimpico" I convocati per la World League 2015-2016 sono: Marco Del Lungo, Christian Presciutti e Nicholas Presciutti (AN Brescia), Valentino Gallo (Robertozeno Posillipo), Matteo Aicardi, Michael Bodegas, Francesco Di Fulvio, Massimo Giacoppo, Alex Giorgetti e Niccolò Gitto (Pro Recco), Giacomo Bini, Tommaso Busilacchi e Paolo Oliva (Bpm Sport Management). Nel Girone C, oltre ad Italia e Russia, anche Croazia e Turchia. Contro la Turchia gli Azzurri giocheranno il 17 novembre mentre il Settebbello affronterà la Croazia il prossimo 1 dicembre. I ritorni, invece, sono tutti in programma nel 2016. "Sfrutteremo questi tre incontri con Russia, Turchia e soprattutto Croazia, per capire il livello di preparazione individuale e perfezionare il gioco della squadra" sottolinea infine il ct.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: