le notizie che fanno testo, dal 2010

Omicidio di Orune legato a scomparsa Stefano Masala? Cerchio si stringe a Nule

Si cerca ancora il killer che ha ucciso il 19enne Gianluca Monni ad Orune (Nuoro). Le indagini, però, sembrano puntare verso un giovane di Nule. Gli inquirenti ipotizzano che l'omicidio di Orune possa essere in qualche modo collegato anche con la scomparsa di Stefano Masala, 28 anni, ed ora si teme anche per la sua vita.

Si cerca ancora, nella provincia di Nuoro, l'assassino di Gianluca Monni, il 19enne ucciso ad Orune venerdì 8 maggio da tre colpi di fucile mentre attendeva il bus che lo avrebbe portato a scuola. Gli inquirenti sembrano lasciar intendere, però, che il cerchio attorno all'assassino si stringe, così come quello delle persone che avrebbero aiutato il killer a commettere l'omicidio. Due sarebbero le persone sospettate di favoreggiamento mentre gli investigatori del Reparto investigativo del comando provinciale di Nuoro e quelli della compagnia di Bitti starebbero esamindando la posizione di un giovane di Nule. Proprio a Nule la sera prima dell'omicidio di Gianluca Monni è scomparso misteriosamente Stefano Masala, 28 anni, ed ora si teme anche per la sua vita. Masala potrebbe essere stato infatti, ipotizzano gli inquirenti, una "testimone" scomodo, forse proprio dell'omicidio di Gianluca Monni. A far temere che a Masala possa essere successo qualcosa il fatto che la sua Opel corsa grigio scuro è stata ritrovata abbandonata ed incendiata dopo la scomparsa del ragazzo non lontano da Pattada.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: