le notizie che fanno testo, dal 2010

Omicidio Beau Solomon: fermato romano senzatetto. Forse ci sono complici

C'è un fermo per l'omicidio di Beau Solomon, il 19enne studente americano scomparso nella notte di giovedì 30 luglio a Roma e ritrovato cadavere ieri sulla riva del Tevere. E' stato fermato Massimo Galioto, un romano di 41anni senza fissa dimora, accusato di omicidio aggravato da futili motivi. Ma potrebbero esserci dei complici.

C'è un fermo per l'omicidio di Beau Solomon, il 19enne studente americano scomparso nella notte di giovedì 30 luglio a Roma e ritrovato cadavere ieri sulla riva del Tevere. Dopo la scomparsa, qualcuno aveva prelevato 1.500 dalla carta di credito di Beau Solomon, ma a Milano. A seguito del ritrovamento del cadavere, le indagini si sono fatte serrate e nel giro di poche ore è stato fermato Massimo Galioto, accusato di omicidio aggravato da futili motivi, un romano di 41anni senza fissa dimora. Resta da appurare la presenza di eventuali complici, visto che un paio di testimoni avrebbe raccontato di aver visto all'alba di venerdì 1 giugno un gruppo di persone scaraventare un giovane da Ponte Garibaldi. Il cadavere di Beau Solomon è stato ritrovato sulla riva del Tevere nei pressi di Ponte Marconi ma se la testimonianza risultasse attendibile, è possibile che il corpo senza vita dello studente americano possa essere stato trascinato dal fiume per circa 4 chilometri prima di arenarsi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: