le notizie che fanno testo, dal 2010

Morta donna data alle fiamme a Lucca. Arrestato l'ex, ma non confessa

E' morta la donna che a Lucca è stata cosparsa di liquido infiammabile e poi data alle fiamme. Arrestato l'ex della donna, un uomo sposato e padre di due figli conosciuto sul lavoro.

"È stato Pasquale". E' l'ultima frase che Vania Vannucchi, 46 anni, è riuscita a pronunciare prima di morire. Nella giornata di ieri infatti l'infermiera era stata aggredita nei pressi dell'ex ospedale Campo di Marte a Lucca da un uomo che durante il litigio ha cosparso la donna di liquido infiammabile per poi darle fuoco. La 46enne è stata portata all'ospedale Cisanello di Pisa con ustioni estese e profonde sul 90% del corpo, e fin da subito le sue condizioni sono apparse gravissime. All'alba di oggi Vania Vannucchi è deceduta.

E' quindi accusato di omicidio aggravato il presunto aggressore, Pasquale Russo, 46 anni, sposato e padre di due figli. Sembra che con Vania Vannucchi, conosciuta sul lavoro, abbia avuto una relazione divenuta poi una ossessione. La Polizia riferisce in una nota che "il carnefice è stato trovato mentre stava lavando la tuta da lavoro che aveva indosso. Sul braccio aveva due ferite che poi i medici hanno diagnosticato come ustioni di secondo grado". Il fermo è stato poi trasformato in arresto ma finora Pasquale Russo non ha confessato l'omicidio.

Alcune amiche di Vania Vannucchi hanno raccontato che in effetti la donna stava cominciando a preoccuparsi per i comportamenti dell'ex, tanto da pensare di andare a denunciarlo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# lavoro# Lucca# Marte# medici# omicidio# Pisa