le notizie che fanno testo, dal 2010

Modena, "se mi lasci dico a tutti che sei gay": 5 minorenni lo uccidono

Ucciso in concorso da 5 minorenni, tutti di nazionalità cinese. Il 20enne Congliang Hu, conosciuto come Leo, è stato soffocato nella sua camera a Modena e messo in una valigia. Tre arrestati e due ricercati.

Tre minorenni sono stati fermati, due a Prato e uno a Modena, per l'omicidio del 20enne Congliang Hu, originario della Cina, trovato morto sabato 25 novembre all'interno di una valigia in un appartamento di piazza Dante, nel centro della città emiliana. Altri due sono ricercati.

Il movente dell'omicidio sarebbe legato al fatto che il giovane amante di Congliang Hu, che tutti chiamavano Leo, avrebbe voluto troncare questa relazione. A quel punto, Leo, che faceva il cameriere, avrebbe minacciato il compagno assicurando: "Se mi lasci rivelo a tutti che sei gay".
A quel punto, Leo è stato soffocato nella sua cameretta: al momento del delitto erano presenti 5 ragazzi, tutti minorenni e di nazionalità cinese.
Dopo aver ucciso il giovane, i cinque hanno infilato il cadavere di Leo in un trolley per trasportarlo fuori allo scopo di farlo scomparire, ma il manico si è rotto. Così il bagaglio è stato mollato accanto al letto e dopo aver rubato un telefonino e una consolle Nintendo, i ragazzi sono usciti, salutando come se nulla fosse anche il compagno della mamma di Leo, l'avvocato Andrea Giberti, giudice onorario a Bologna che in quel momento era nel suo studio al sesto piano di una palazzina in piazza Dante Alighieri, sopra la stazione di Modena. Anche la madre di Leo era in casa al momento dell'omicidio.

Gli inquirenti non hanno quindi fatto fatica ad individuare gli autori del delitto. Anche se erano entrati in casa di Leo senza essere visti dalla madre e dal compagno, numerosi inquilini del condominio li hanno notati mentre uscivano, da uno stabile oltretutto pieno di telecamere perché ospita numerosi studi professionali.
I giovani sono attualmente accusati di concorso in omicidio e occultamento di cadavere: ma se gli inquirenti riuscissero a dimostrare che sono partiti da Prato appositamente per una "spedizione punitiva", potrebbero contestare l'omicidio premeditato.

© riproduzione riservata | online: | update: 28/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Modena, "se mi lasci dico a tutti che sei gay": 5 minorenni lo uccidono
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI