le notizie che fanno testo, dal 2010

Lodi: arrestati 2 operai italiani, autori del tentato omicidio di uno spacciatore

"I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Lodi hanno tratto in arresto 2 operai italiani, di 36 e 21 anni, residenti in provincia di Lodi, autori del tentato omicidio ai danni di un marocchino di 33 anni avvenuto nelle campagne di Sant'Angelo Lodigiano la sera del 1 novembre scorso", si diffonde in un comunicato dalla Benemerita.

"I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Lodi hanno tratto in arresto 2 operai italiani - espone in un comunicato l'Arma -, di 36 e 21 anni, residenti in provincia di Lodi, autori del tentato omicidio ai danni di un marocchino di 33 anni avvenuto nelle campagne di Sant'Angelo Lodigiano (Lo) la sera del 1 novembre scorso."
"I due avevano progettato di rapinare uno spacciatore di origini nordafricane del denaro provento dell'attività di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso della rapina, però, alla reazione della vittima, gli esplodevano 3 colpi di pistola, di cui uno all'addome, attingendolo anche con un coltello di grosse dimensioni alle gambe e riducendolo in fin di vita. Uno degli arrestati, in collaborazione con la Tenenza dei Carabinieri di Ercolano (NA), è stato bloccato in quella località ove si era recato per trascorrere le festività" riporta in ultimo nella nota la Benemerita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: