le notizie che fanno testo, dal 2010

Ex parà varesino della Folgore accoltellato in Alaska

Omicidio in Alaska e vittima un italiano, un ex parà della Folgore originario di Varese. Stando alle prime ricostruzioni, il 33enne sarebbe stato accoltellato da un cittadino sudamericano all'interno di un'abitazione a Penland Parkway.

Un italiano di 33 anni, Paolo Grassi, originario di Varese, è morto domenica 3 maggio in Alaska, ad Anchorage, dove si era trasferito da alcuni anni. La Questura di Varese ha confermato la "triste notizia" mentre sulle cause della morte non ci sono ancora certezze. Stando alle prime indiscrezioni, però, Paolo Grassi sarebbe stato vittima di un omicidio, accoltellato da un cittadino sudamericano all'interno di un'abitazione a Penland Parkway. L'omicida avrebbe anche tentato di uccidere una donna di 56 anni che si trovava nello stesso luogo. Il sudamericano sarebbe stato poi arrestato. Paolo Grassi era un ex parà della Folgore, ma poi si era sposato con una statunitense conosciuta a Pisa e si era strasferito negli USA. A quel punto, Grassi si era arruolato nell'esercito americano e a quanto pare dal alcuni anni prestava servizio a Fort Richardson, una base degli Stati Uniti in Alaska.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# esercito# omicidio# Pisa# Stati Uniti# Varese