le notizie che fanno testo, dal 2010

Omicidio stradale, Rosato (PD): affinché auto non diventino armi

"Ogni settimana, in Italia, 12 persone perdono la loro vita per mano di un pirata della strada. Macchine che diventano armi, se nelle mani sbagliate. Siamo rimasti tutti colpiti nell'ascoltare casi di cronaca rimasti impuniti", sottolinea in una nota Ettore Rosato, presidente dei deputati del PD, commentando l'approvazione alla Camera del reato di omicidio stradale.

"Ogni settimana, in Italia, 12 persone perdono la loro vita per mano di un pirata della strada. Macchine che diventano armi, se nelle mani sbagliate. Siamo rimasti tutti colpiti nell'ascoltare casi di cronaca rimasti impuniti. Vite spezzate e auto fuggite: numeri che stanno diminuendo ma rimangono un allarme sociale. Non solo per farne questione di giustizia, ma anche di sicurezza. Con il provvedimento approvato oggi vogliamo introdurre un deterrente per aumentare il nostro senso civico" chiarisce Ettore Rosato, presidente dei deputati del PD, commentando l'approvazione alla Camera del reato di omicidio stradale.
"La corretta educazione stradale non può prescindere da una riforma degli aspetti penali, - prosegue - nelle parti che si sono dimostrate meno efficaci. L'aggravio delle pene, il raddoppio della prescrizione, e la revoca della patente sono graduati in proporzione alla gravità della violazione per perseguire davvero i crimini della strada. Perché oltre all'educazione, anche norme più precise e pene certe servono a fare buoni cittadini".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: