le notizie che fanno testo, dal 2010

Ventimiglia: padre ucciso per difendere figlio. Fermati 4 romeni

Assurda tragedia a Torri, una frazione di Ventimiglia, dove un padre di 53 anni è stato aggredito e ucciso pare da un gruppo di romeni dopo essere intervenuto per cercare di salvare il figlio dal pestaggio degli stessi. Fermate 4 persone, con l'accusa di omicidio preterintenzionale.

Assurda tragedia a Torri, una frazione di Ventimiglia, Liguria, dove un padre di 53 anni è stato aggredito e ucciso pare da un gruppo di romeni dopo essere intervenuto per cercare di salvare il figlio dal pestaggio degli stessi. Secondo le prime ricostruzioni, infatti, il figlio ventenne della vittima aveva avuto un litigio, pare con lo stesso gruppo di romeni, durante la giornata di ieri (10 aprile). La lite sarebbe scoppiata sembra a causa di un cane, e dopo un acceso altereco tutto sembrava essere finito. Il "branco", però, sarebbe poi tornato più tardi in cerca del giovane, e dopo averlo accerchiato hanno cominciato a picchiarlo. Allarmato dalle urla del figlio, Walter Allavena si precipita in strada per cercare di soccorrerlo, ma finisce in balia degli aggressori, che non si fermeranno finché l'uomo non sarà immobile a terra. La polizia avrebbe già fermato 4 romeni, per adesso accusati di omicidio preterintenzionale. Dopo l'esame autoptico, che stabilità se la causa del decesso è imputabile ai pugni e ai calci ricevuti o all'aver sbattuto la testa cadendo sotto i colpi degli aggressori, potrebbe però cambiare il reato finora contestato, aggravandosi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# cane# Liguria# omicidio# pestaggio# Ventimiglia