le notizie che fanno testo, dal 2010

Varese: fermato conoscente della vittima, confessa omicidio

Pare che i carabinieri abbiano fermato un conoscente della giovane donna di 35 anni trovata nella sua abitazione in una pozza di sangue, colpita più volte alla testa. Sembra che un conoscente abbia confessato l'omicidio durante l'interrogatorio.

Sembra che i carabinieri abbiano individuato, e fermato, il presunto assassino della giovane mamma di 35 anni uccisa nella sua casa a Samarate, nel Varesotto. Stando alle ultime agenzie di stampa, il presunto omicida sarebbe un conoscente della vittima, 42enne di Gallarate, ed avrebbe confessato l'assassinio durante l'interrogatorio. La donna era stata trovata in una pozza di sangue, colpita più volte alla testa, dal marito, avvertito dalla suocera (che era andata a prendere la figlia di 7 anni della coppia a scuola) perché non vedeva la giovane donna arrivare per riportare a casa la bambina (http://is.gd/kjaujY). Stando alle prime ricostruzioni, la furia omicida sarebbe stata causata da una violenta lite.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Gallarate# Samarate# sangue# scuola