le notizie che fanno testo, dal 2010

Russia: cannibali dal 1999, arrestata coppia dopo selfie con cadavere smembrato

Arrestata in Russia una coppia, marito e moglie, sospettata di essere cannibale. I primi omicidi risalirebbero al 1999. La svolta dopo il ritrovamento di un cellulare con alcuni selfie inquietanti.

La Russia si risveglia con la notizia di aver convissuto per 18 anni con una coppia di cannibali, formata da un uomo e una donna. Secondo l'accusa, la coppia arrestata nel Territorio di Krasnodar potrebbe infatti aver ucciso fino a 30 persone dal 1999 con lo scopo di cibarsi dei cadaveri delle vittime.
Finora la polizia locale ha potuto identificare solo 7 vittime, anche perché pezzi di alcuni cadaveri sono stati scoperti nel frigo e nel congelatore della coppia di coniugi "pronti all'uso".
L'uomo è stato arrestato all'inizio di settembre, dopo il ritrovamento di alcuni resti di una donna in un dormitorio militare. Le indagini hanno portato poi ad un telefono cellulare che conservava fotografie inquietanti, tra cui quella dell'uomo in posa con parti del corpo di una donna smembrata.
L'uomo avrebbe inizialmente negato di aver ucciso la donna, sostenendo di aver semplicemente trovato i resti del cadavere e fatto un selfie, perdendo successivamente il cellulare. L'uomo avrebbe poi confessato 2 omicidi. La donna arrestata è invece la moglie del sospettato e, secondo alcuni media, era infermiera presso un istituto militare locale.

© riproduzione riservata | online: | update: 25/09/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Russia: cannibali dal 1999, arrestata coppia dopo selfie con cadavere smembrato
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI