le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma: ucciso fotografo vip Daniele Lo Presti mentre faceva jogging

Ucciso a Roma con un colpo d'arma da fuoco alla testa il fotografo dei vip Daniele Lo Presti. Il paparazzo è stato ucciso sul lungotevere Portuense mentre faceva jogging. Un mese fa, morto in un incidente stradale un altro fotografo.

Ucciso con un colpo alla testa, tanto che il proiettile è stato rinvenuto dal medico legale ancora conficcato nel cranio del fotografo dei vip Daniele Lo Presti, collaboratore dell'agenzia LaPresse, trovato morto sul lungotevere Portuense, in prossimità del ponte Testaccio a Roma, ieri alle ore 17:40. In un primo momento, però, nessuno ha compreso che la morte di Lo presti era da imputare ad un assassinio. Gli agenti accorsi sul posto, dopo il ritrovamento del cadavere da parte di un passante, hanno infatti creduto che Daniele Lo Presti potesse essere stato vittima di un malore. Il paparazzo, celebre per aver aver fotografato tra gli altri Brad Pitt con un'altra donna due anni fa a Malta o per aver immortalato a Capri nel luglio scorso Rihanna, stava infatti facendo jogging quando il suo assassino gli ha sparato. Stando alle prime indiscrezioni, Daniele Lo Presti aveva appuntamento sulla pista ciclabile del lungotevere Portuense con alcuni colleghi, perché aveva deciso di rimettersi un po' in forma visto che ultimamente "si sentiva appensatito". Come ricorda l'agenzia LaPresse, prima di andare a correre, fino alle 16:00 di ieri, il paparazzo Lo Presti era insieme ad altri colleghi fuori da un ristorante di Roma, in attesa dell'uscita di Fiorello. Sembra che con gli altri fotografi stesse ricordando un altro paparazzo romano, Danilo Cerreti, morto circa un mese fa per un incidente in scooter. Del caso di Danilo Cerreti si sta occupando anche la trasmissione "Chi l'ha visto?", che cerca testimoni per ricostruire le dinamiche dell'incidente. Il fotografo, infatti, si è schiantato con il suo motorino contro uno degli archi di Porta Ardeatina a Roma in pieno giorno, tra via delle Terme di Caracalla ed inizio via Cristoforo Colombo, e non sarebbero stati trovati sul posto segni di frenata. All'appuntamento con gli amici per fare jogging, Daniele Lo Presti però non è mai arrivato. I colleghi lo aspettano per un po', provano a chiamarlo al cellulare ma non risponde, e allora iniziano a correre, fino a quando hanno visto sul percorso la polizia e un telone bianco che copriva il cadavere del paparazzo. Con sé, Daniele Lo Presti aveva solo le chiavi di casa appese al collo e nessun documento, vestito con una tuta.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: