le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma: donna Rom uccide a bastonate uomo per oscenità davanti figli

Un uomo di 45 anni, italiano, sarebbe entrato nel camper di una famiglia nomade per compiere atti osceni, anche davanti ai figli della coppia. La donna lo ha ucciso colpendolo più volte con una pala.

Un uomo di 45 anni, italiano, è stato ucciso a colpi di bastonate da una donna Rom, pare perché si era introdotto nel camper dove stava dormendo con i suoi figli, il più piccolo dei quali di due anni, e il marito. Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo, di Veroli (provincia di Frosinone), sarebbe entrato nel camper della famiglia Rom, situato sulla via Nomentana all'altezza del civico 1111, e avrebbe cominciato a palpeggiare la donna. Inoltre, sempre stando al racconto dei due nomadi, si sarebbe abbassato i pantaloni davanti ai bambini. A quel punto, la donna avrebbe reagito, e con una pala ha cominciato a colpire il 45enne, anche fuori dal camper, fino al colpo fatale. La donna è stata arrestata per omicidio mentre il marito è stato denunciato per concorso, anche se sono ancora al vaglio degli inquirenti le posizioni di entrmabi. L'uomo ucciso sembra avesse dei precedenti per atti osceni, e nell'auto lasciata poco distante dal camper della famiglia Rom sarebbe stata rinvenuta della cocaina.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# auto# cocaina# concorso# famiglia# Frosinone# omicidio# Rom# Veroli