le notizie che fanno testo, dal 2010

Pistorius uccide fidanzata Reeva Steenkamp: pensava fosse un ladro

Oscar Pistorius, il primo atleta senza gambe a correre ad una Olimpiade, ha ucciso la fidanzata Reeva Steenkamp. Pistorius avrebbe sparato alla 30enne modella scambiandola per un ladro. La ragazza voleva fargli una sorpresa di San Valentino.

Tragico San Valentino per Oscar Pistorius, il primo l'atleta che pur avendo le due gambe amputate sotto il ginocchio ha corso alle Olimpiadi di Londra 2012 indossando protesi in fibra di carbonio. Stando alle prime ricostruzioni, "un uomo di 26 anni" (stessa età di Oscar Pistorius) avrebbe sparato a Reeva Steenkamp, modella sudafricana di 30 anni fidanzata dell'atleta. Secondo i giornali locali, Oscar Pistorius avrebbe ucciso la fidanzata pensando che fosse un ladro. Sembra infatti che Reeva Steenkamp sia entrata in casa di Oscar Pistorius, situata nell'esclusivo quartiere di Silver Lakes poco fuori Pretoria (Sudafrica) intorno alle 4 del mattino per fare una sorpresa di San Valentino all'atleta. Reeva Steenkamp avrebbe aperto con le chiavi, facendo poco rumore, ma non abbastanza per non far spaventare Oscar Pistorius, che a quel punto avrebbe pensato ad un ladro entrato nell'appartamento. Oscar Pistorius, quindi, avrebbe preso la sua pistola (in casa è stata trovata dalla polizia una 9 millimetri) ed avrebbe sparato all'ombra che si stava avvicinando, non riconoscendo in quella sagoma la fidanzata. Almeno un paio di colpi sono stati sparati verso Reeva Steenkamp, alla testa ed al braccio, uccidendo sul colpo la modella 30enne. Quando sono giunti i soccorsi, infatti, per Reeva Steenkamp non c'era più niente da fare. Sembra che Oscar Pistorius sia stato arrestato e interrogato, anche se i media locali escludono che possa essere incriminato per omicidio premeditato. Un amico di Reeva Steenkamp ha riferito ai giornali che la famiglia della modella è letteralmente "devastata" dalla tragica notizia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: