le notizie che fanno testo, dal 2010

Pistorius uccide fidanzata. Polizia: è omicidio, precedenti violenza

Oscar Pistorius uccide la fidanzata Reeva Steenkamp, ma la polizia non crede all'errore e l'accusa di omicidio. Alcuni media parlano di "urla e grida" nella notte, mentre fonti rivelano che la polizia sudafricana sarebbe "a conoscenza di precedenti casi di violenza domestica". Tra poco Oscar Pistorius comparirà davanti il tribunale.

Quattro colpi d'arma da fuoco. Oscar Pistorius avrebbe sparato quattro volte, alle testa ed al braccio, per uccidere la fidanzata Reeva Steenkamp, modella 30enne sudafricana. E la polizia pensa che l'omicidio sia stato volontario. Dopo le prime indiscrezioni, che ipotizzavano un tragico errore , i media locali riportano le prime dichiarazioni della polizia di Pretoria, e tutto lascerebbe intendere che le autorità propendono a non credere alla versione del ladro raccontata da Oscar Pistorius. L'atleta senza le gambe che per primo ha corso ad una Olimpiade, quella di Londra 2012, avrebbe infatti raccontato alla polizia che indaga sulla morte violenta di Reeva Steenkamp che la fidanzata sarebbe arrivata intorno alla 4 di notte per fargli una sorpresa di San Valentino, e che lui, essendosi spaventato e credendo che in casa si fossero introdotti dei ladri, ha preso la sua pistola ed ha sparato. Ma le autorità sudafricane non credono che Oscar Pistorius l'abbia fatto per difendersi da presenti malintenzionati. Sembra infatti che la polizia fosse stata già avvisata, nel corso della notte, da alcuni vicini che avrebbero segnalato dei rumori "domestici" provenienti dalla casa di Oscar Pistorius, nel quartiere di Silver Lakes. Forse dei litigi tra Pistorius e la sua fidanzata Reeva Steenkamp, suppone la polizia, che ha accusato l'atleta di omicidio. Inoltre, il Telegraph, citando come fonte un funzionario della polizia sudafricana, rivela le autorità sarebbero "a conoscenza di precedenti casi di violenza domestica" in casa dell'atleta. Alcuni testimoni riferirebbero, invece, che prima della tragedia, sempre nel corso della notte, avrebbero sentito "urla e grida". Oscar Pistorius, dopo l'interrogatorio, sarebbe stato sottoposto agli esami del sangue, per comprendere se nelle scorse ore ha assunto qualche sostanza, o bevuto troppo. Inoltre, pare che Pistorius verrà visitato per verificare la presenza o meno di segni di lotta. Stando a quanto riportano i media locali, Oscar Pistorius comparirà a breve in tribunale, dove è probabile che i suoi avvocati chiederano la libertà su cauzione, a cui pare si opporranno i magistrati. Oscar Pistorius, quindi, rischia il carcere. Mentre la famiglia di Reeva Steenkamp si dice "devastava" per quanto successo, mentre il padre di Oscar Pistorius, Henke, si dice "sotto shock".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: