le notizie che fanno testo, dal 2010

Pesaro Urbino: ex fidanzato tenta omicidio-suicidio. Entrambi salvi

Forse un tentativo di omicidio-suicidio quello che avrebbe messo in atto un giovane di 23 anni a Cagli: picchia l'ex fidanzata e la getta da un viadotto. Poi si lancia anche lui. Entrambi salvi, lui confesserebbe.

Al vaglio dei carabinieri vi è l'ipotesi di un tentato omicidio-suicidio, in merito alla vicenda avvenuta a Cagli, provincia di pesaro Urbino. Stando alle prime ricostruzioni, un giovane di 23 anni, Saimo, avrebbe aspettato tutta la notte la sua ex fidanzata, Andrea di 18 anni, per picchiarla e tentare di ucciderla. Subito dopo, il giovane avrebbe cercato di suicidarsi, ma per fortuna entrambi i ragazzi non sono in pericolo di vita. Dai primi racconti, sembra che i due fossero stati fidanzati per circa un anno, fino all'ottobre scorso quando la ragazza, Andrea, ha troncato il rapporto. Saimo non si sarebbe rassegnato, continuando a cercarla e telefonandole, fino al tragico epilogo dell'altra notte. Il ragazzo, dopo averla tormentata tutta la notte con delle telefonate, come racconterebbero le amiche della giovane, avrebbe aspettato l'ex fidanzata fino alle 5 della mattina sotto casa, e una volta arrivata l'avrebbe spinta fin dentro l'androne del palazzo e picchiata con una "furia di livello elevato", come raccontano i carabinieri, fino a farla svenire. Nel palazzo sembra che nessuno abbia sentito niente, mentre la zia, con alcuni vicini, spiegano di aver sentito solo del chiasso e di aver visto poi i due giovani allontanarsi in auto.
Saimo avrebbe infatti portato la ragazza, probabilmente tramortita, fino ad un viadotto, per poi gettarla di sotto. Anche il giovane si è poi lanciato, tentando di suicidarsi, ma nonostante un'altezza di 15 metri il terreno molle ha attutito le cadute di entrmbi, attualmente ricoverati. Il ragazzo con traumi e ferite guaribili in 60 giorni, mentre la giovane studentessa è in prognosi riservata dopo essere stata sottoposta a un intervento chirurgico.
Pare che il ragazzo 23enne abbia confessato tutto, ammettendo che è stata "tutta colpa sua".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# auto# Cagli# giovani# Urbino