le notizie che fanno testo, dal 2010

Pensionato investito per parcheggio. Proprietario SUV si costituisce

Una lite per un pargheggio. Sarebbe questa la causa che ha portato all'uccisione di un pensionato, che stava discutendo con il proprietario del SUV che aveva occupato un posto per disabili. E che l'avrebbe investito fuggendo.

Alla fine si è costituito l'uomo che ha ucciso, a Cremona, un pensionato 76 anni, a causa pare di una lite scaturita per un pargheggio. Stando alle prime ricostruzioni, infatti, il pensionato Guido G., originario di Bobbio (Piacenza), era appena tornato da delle commissioni, trovando il parcheggio per invalidi assegnato alla moglie sotto la propria abitazione occupato da un Suv, pare una Audi Q5 di colore nero. Sembra che il pensionato, esasperato, volesse chiamare i vigili urbani per far rimuovere l'auto, mentre nel frattempo sarebbe arrivato il proprietario della vettura, che sarebbe salito sul Suv con l'intenzione di andarsene. Da qui un acceso litigio, con qualche testimone che racconterebbero che ad un certo punto il guidatore del Suv sarebbe partito investendo l'uomo, trascinandolo per qualche metro per poi fuggire. Immediati i primi soccorsi del vicinato, che hanno capito immediatamente la gravità della situazione, visto che Guido G. presentava una profonda ferita pare alla testa, da cui perdeva molto sangue. Inutile anche l'intervento del 118, che ne ha potuto decretare solo il decesso. La polizia si è messa immediatamente alla ricerca dell'omicida, che si sarebbe costituito con i suoi avvocati a Brescia (pare infatti che il Suv, secondo le prime testimonianze, fosse targato proprio Brescia). Si tratterebbe di un ex imprenditore, 72enne, e alle autorità si sarebbe presentato dicendo prima di tutto "sono stato io".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: