le notizie che fanno testo, dal 2010

Omicidio nel bosco reale di regina Elisabetta. Cold case a Sandringham

Si tinge di giallo il ritrovamento di resti umani, pare appartenenti ad una donna, nel bosco della residenza invernale della regina Elisabetta II d'Inghilterra, a Sandringham. Un omicidio degno degli investigatori di "Cold Case" e ancor più di Sherlock Holmes.

Si tinge di giallo il ritrovamento di un cadavere nel bosco della residenza invernale della regina Elisabetta II d'Inghilterra, a Sandringham, dove a circa un chilometro dal cancello sono stati ritrovati resti umani, pare appartenenti ad una donna. La polizia di Norfolk ha classificato il caso come omicidio, e starebbe esaminando casi passati di delitti irrisolti avvenuti nella zona, come in tutto il Paese, per cercare risolvere un enigma degno di divenire una puntata del celebre telefilm "Cold Case". Vista la insolita ambientazione, forse ai più tale omicidio rievoca invece i romanzi del famoso investigatore Sherlock Holmes, tanto che in futuro tale misterioso delitto potrebbe forse anche diventare la trama di un ulteriore sequel dei film diretti da Guy Ritchie, soprattutto se si pensa che "l'indagine potrebbe essere piuttosto complessa perché il corpo è rimasto lì per qualche tempo" come spiega l'ispettore Jes Fry che sta portando avanti l'inchiesta. Il ritrovamento dei resti umani è avvenuto poco dopo le 17 (ore italiane) di domenica scorsa, da un uomo che portava il cane a passeggio nei boschi di Anmer, un borgo abitato da poche decine di persone a circa cinque chilometri da Sandringham House. Dal sito ufficiale di Sandringham, dove la famiglia reale passa buona parte delle vacanze natalizie, si apprende che la metà della residenza è in affitto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: