le notizie che fanno testo, dal 2010

Napoli: ucciso con 7 colpi cugino 22enne di Masiello del Torino

Ucciso a Napoli, nei Quartieri Spagnoli, con ben 7 colpi di pistola un ragazzo di 22 anni, cugino del calciatore del Torino Salvatore Masiello. All'origine dell'agguato, uno "sgarro" fatto alla donna del boss.

Ucciso a Napoli sotto i colpi di un intero caricatore un giovane di 22 anni, Vincenzo Masiello, cugino del calciatore del Torino Salvatore Masiello. Vincenzo Masiello è stato avvicinato nei Quartieri Spagnoli a Napoli, lungo vico Tre regine, a ridosso di vicolo Lungo Teatro Nuovo, pare da una sola persona, che lo ha ucciso sparandogli per ben 7 volte. Quando sono giunti i soccorsi, per il ragazzo non c'era più nulla da fare. L'agguato non sarebbe riconducibile ad un regolamento di conti di camorra ma sembra per uno "sgarro", fatto però alla persona sbagliata, e cioè alla donna di un boss. Il movente dell'omicidio, comunque, è ancora tutto da accertare. Quel che lascia ancora più amaro in bocca è il fatto che, a quanto raccontano le cronache, prima dell'arrivo della polizia sul luogo dell'attentato qualcuno ha cercato di depistare le indagini, disperdendo i bozzoli e cercando di cancellare le macchie di sangue. Dall'inizio dell'anno a Napoli si contano già 44 omicidi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: