le notizie che fanno testo, dal 2010

Morte Maricica, Alemanno: Comune si costituirà parte civile

"Ma la fila al tuo Paese non la fai?". Queste le parole che hanno acceso la discussione tra il ragazzo 20enne e l'infermiera rumena Maricica, morta ieri sera a seguito dell'aggravarsi delle sue condizioni. Alemanno: "il Comune di Roma si costituirà parte civile".

"Ma la fila al tuo Paese non la fai?". Sarebbero state queste le parole che hanno acceso la discussione tra il ragazzo 20enne e l'infermiera rumena Maricica, morta ieri sera a seguito dell'aggravarsi delle sue condizioni.
E l'imputazione per l'aggressore, che ha sferrato improvvisamente quel violento pugno ripreso dalle telecamere di sorveglianza della metro Anagnina a Maricica, ora si aggravano.
L'accusa non è più per lesioni gravi ma è per omicidio preterintenzionale aggravato dai futili motivi. Perché davvero assurdi sono stati i motivi che hanno portato a spegnere la vita di una donna, forse troppo orgogliosa per lasciar correre una frase offensiva e discriminante.
Attraverso i suoi legali l'aggressore fa sapere di avere "paura di tornare in carcere" e afferma che non voleva "fare del male e provocare la morte di nessuno".
Il gip, infatti, cambiando il capo d'imputazione ha chiesto il trasferimento in carcere del giovane, che dichiara di essere "profondamente pentito" per quello che ha fatto.
Il sindaco Gianni Alemanno torna nuovamente sulla vicenda, e dopo aver annunciato nei giorni scorsi che avrebbe fatto "la richiesta di una denuncia per omissione di soccorso contro tutti coloro che hanno girato la testa dall'altra parte senza intervenire" oggi afferma che "il Comune di Roma si costituirà parte civile".
Alemanno ha anche detto che il Comune sarà vicino "alla famiglia pagando le spese per i funerali e il trasporto della salma" e che sono "tutti colpiti dal fatto che una donna possa morire per motivi così futili, per un'aggressività senza senso".
Il sindaco Gianni Alemanno ha anche tenuto a precisare che il Comune di Roma si costituirà parte civile in questa occasione ma anche "in tutti i casi di violenza contro le donne".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: