le notizie che fanno testo, dal 2010

Giorgia Padoan omicidio: dopo 25 anni indagato ex compagno Università

Potrebbe esserci una svolta nell'omicidio di Giorgia Padoan, la studentessa ventenne strangolata a Torino nel 1988. Dopo 25 anni, il suo assassino è ancora a piede libero, ma ora un ex compagno d'Università è stato iscritto nel registro degli indagati.

Dopo 25 anni ci potrebbe essere una volta nelle indagini sull'omicidio di Giorgia Padoan, una studentessa di 20 anni uccisa, strangolata nella sua casa di Torino in via Gottardo, il 9 febbraio del 1988. Un uomo di 55 anni, all'epoca compagno di falcoltà di Giorgia Padoan è stato infatti iscritto nel registro degli indagati. Nei giorni scorsi, l'ex compagno d'Università di Giorgia Padoan era stato interrogato dal sostituto procuratore che coordina le indagini, probabilmente dopo che la Squadra Mobile di Torino ha raccolto nuovi elementi sull'omicidio. Dal 9 febbraio del 1988, infatti, l'assassino di Giorgia Padoan è rimasto a piede libero, riuscendo a depistare gli inquirenti che indagavano sul caso. L'unica certezza che gli investigatori hanno sempre avuto è che Giorgia Padoan conoscesse il suo omicida, visto che prima di trovarselo di fronte era riuscita a mettersi le lenti a contatto ma non aveva le calze ai piedi. A trovare il corpo senza vita di Giorgia Padoan la madre della ragazza, che era tornata a casa all'ora di pranzo. La figlia era già morta da circa due ore, e la madre ha trovato Giorgia Padoan semispogliata, il pigiama strappato e strangolata con una catenella d'acciaio. Oltre alla catenella, unico indizio una impronta di una scarpa lasciata a terra a causa di un caffè rovesciato. Le tazzine da caffè, invece, erano state accuratamente lavate dall'assassino di Giorgia Padoan per evitare che la polizia rinvenisse le impronte digitali. Inoltre, l'omicida aveva creato disordine in casa, lasciando scorrere l'acqua e aprendo persino i rubinetti del gas, forse con l'intento di innescare una esplosione. Nel 1988 gli investigatori avevano ascoltato diversi amici e compagni d'Università di Giorgia Padoan, non è chiaro se anche l'attuale uomo iscritto nel registro degli indagati. Un uomo di 55 anni che a quanto sembra non si è mai sposato e che vivrebbe con la madre.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: