le notizie che fanno testo, dal 2010

Genova: 70enne folle di gelosia uccide 3 persone e si spara

Tragedia a Genova dove un 70enne per gelosia uccide la moglie e due fratelli suoi vicini di casa: era convinto che uno dei due uomini fosse l'amante della moglie. Barricatosi in casa si spara e muore dopo poco.

La tragedia successa questa mattina un tempo l'avremmo ascoltata come un lontano racconto di cronaca giunto magari dagli Stati Uniti. Invece il raptus omicida di un uomo, scatenato da una folle gelosia, è avvenuto a Genova. Un uomo di 70 anni, intorno alle 10,30 di questa mattina, ha infatti impugnato la sua pistola (che in Italia al contrario degli USA non dovrebbe essere così facile da passedere) ed entrando in un bar nel quartiere di Molassana ha sparato a due fratelli, suoi dirimpettai di casa. Le vittime, originari di Vallelunga (Caltanissetta), sono stati immediatamente ricoverati ma sono entrambi morti dopo poche ore. Nel frattempo l'uomo è tornato a casa e ha sparato alla moglie, anche lei 70enne, barricandosi poi nell'abitazione. La polizia è immediatamente intervenuta e ha cercato di convincere l'uomo a consegnarsi. Inizialmente l'anziano è sembrato quasi sul punto di convincersi, chiedendo di voler prima spiegare le ragioni del suo gesto. Sembra infatti che il 70enne, che in passato ha avuto problemi psichiatrici, fosse convinto che la moglie lo tradisse con uno dei due fratelli, anche se pare che tale convinzione fosse solamente il pensiero folle di una mente non più lucida. Improvvisamente però il 70enne si è sparato e nonostante il ricovero in ospedale è deceduto in poche ore.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Caltanissetta# Genova# Italia# Stati Uniti