le notizie che fanno testo, dal 2010

Francia: trovati corpi 2 sorelline in frigo. Omicida in Italia?

Trovati a Vienne, in Francia, i corpi senza vita di una donna, uccisa da un'arma bianca, e di una bimba di 3 mesi e di 5 anni. Le sorelline erano una nascosta nel frigo e l'altra nel concelatore. Il sospetto omicida forse scappato in Italia.

Un orribile triplice omicidio è stato scoperto in Francia, nel quartiere d'Estressin, della città Vienne, non lontano dalle rive del fiume Rodano. Il corpo di una bimba di 3 mesi è stato infatti trovata, dalla polizia, dentro una busta della spazzatura all'interno del frigo. Nel congelatore, invece, il corpo senza vita della sorellina di 5 anni. Nascosto dietro alcuni mobili, invece, il cadavere della madre, che stando ai primi rilievi sarebbe stata uccisa da un'arma bianca, dopo aver tentato di difendersi. Ad allertare la polizia la nonna delle due bambine, preoccupata per la scomparsa della figlia, risalente almeno a lunedì scorso. L'omicidio delle due sorelline e della govane donna risalirebbe infatti a qualche giorno fa. Sarà l'autopsia a stabilire con certezza le cause della morte di tutte e tre, ed in particolare delle due bambine che apparentemente non presenterebbero segni di violenza sul corpo. Ad essere sospettato dalla polizia francese il padre di una delle due bimbe, un tunisino di circa 26 anni, che a quanto pare sarebbe già stato condannato a 4 mesi di carcere, con pena sospesa, per violenza contro la compagna trovata morta. Stando ad indiscrezioni riportate da Europe1, l'uomo avrebbe lasciato Vienne e attualmente si sospetta che potrebbe trovarsi in Italia, in base al tracciamento del suo telefono cellulare. Nel quartiere di Vienne dove è avvenuto l'omicidio tutti sono sconvolti, anche perché nella zona dove abitavano le vittime in molti ricordano la donna fare le commissioni insieme alle due figlie, mentre nessuno pare averla mai vista in compagnia di un uomo. Il procuratore di Vienne ha annunciato di aver aperto una "indagine per omicidio aggravato".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: