le notizie che fanno testo, dal 2010

Cuneo: 19enne marocchina uccisa a coltellate

Un ragazza di 19 anni, di origini marocchine, è stata uccisa oggi da una quindicina di coltellate (o forse con un cacciavite) nella sua abitazione a Dronero, in provincia di Cuneo. A trovare il corpo della ragazza il fratello 16enne.

Un ragazza di 19 anni, di origini marocchine, è stata uccisa oggi da una quindicina di coltellate (o forse con un cacciavite) nella sua abitazione a Dronero, in provincia di Cuneo. A trovare il corpo della ragazza il fratello 16enne, che quando è rientrato a casa ha trovato la porta aperta e la sorella in una pozza di sangue, esanime. Inutile però il pronto intervento del 118. La ragazza, con il fratello, si era trasferita nella provincia di Cuneo solo da pochi mesi. Prima i due fratelli vivevano con i genitori a Marsala (Trapani), ma dopo la morte di entrambi la 19enne, insieme al fratello più piccolo, si è spostata a Dronero perché conosceva alcuni connazionali che già vivevano nella provincia. La ragazza uccisa così barbaramente aveva anche trovato un lavoro in una fabbrica specializzata nell'assemblaggio di biciclette.
Già interrogati dai carabinieri gli amici della giovane marocchina che ospitarono i due fratelli appena trasferiti, prima che andassero a vivere nella casa dove è avvenuto il delitto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: