le notizie che fanno testo, dal 2010

Cadavere mutilato all'Ardeatina, forse omicidio rituale

Un cadavere, in avanzato stato di decomposizione, senza testa e gambe, è stato ritrovato in un campo di via Ardeatina, all'altezza di via Porta Medaglia, a Roma. Non si esclude l'omicidio rituale visto che dal corpo sarebbero stati asportati organi interni.

Orrenda scoperta a Roma, in un campo di via Ardeatina, all'altezza di via Porta Medaglia. Un uomo, nel primo pomeriggio, ha infatti notato qualcosa di strano nel campo e avvicinandosi ha scoperto un cadavere, in avanzato stato di decomposizione, senza la testa e le gambe. Stando ai primi rilievi, sarebbero stati asportati anche alcuni organi interni. L'uomo ha immediatamente avvisato la polizia che ha delimitato la zona. Si ipotizza che il cadavere mutilato possa essere stato gettato nel campo solo da pochi giorni.
Gli inquirenti sembrano infatti escludere che l'omicidio e le mutilazioni possano essere avvenute sul posto, perché non ci sarebbero tracce di sangue. In un primo momento si era pensato che il cadavere potesse essere quello di una transessuale, anche perché nella zona ci sarebbe un giro di prostituzione, ma sembra ormai accertato che il corpo appartenga ad una donna, di pelle chiara. Il busto sarebbe stato ritrovato supino, con le braccia aperte e unghie con lo smalto, con addosso una giacca nera e una maglietta chiara. La testa, le gambe e i resti del corpo non sarebbero stati ancora ritrovati. Poiché sembra che siano stati asportati degli organi interni le autorità non escludono che possa trattarsi di un omicidio rituale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# omicidio# pelle# Roma# sangue