le notizie che fanno testo, dal 2010

Bratislava: un giorno di ordinaria follia

Un giorno di ordinaria follia a Bratislava. Un uomo impugnando una mitraglietta e una pistola ha ucciso sei persone e ne ha ferito altre 14. Salvo un bambino di tre anni.

Follia omicidia oggi a Bratislava , capitale della Slovacchia dove un uomo ha ucciso in un appartamento sei persone (quattro donne e due uomini) tutte appartenenti ad un unica famiglia Rom. L'uomo avrebbe impugnato una mitraglietta e una pistola e avrebbe fatto fuoco senza nessun motivo, come confermano fonti investigative, che sembrano escludere motivi razziali, come conferma il capo della polizia Jaroslav Spisiak.
Il killer, che dalle primissime testimonianze, per un errore di traduzione era sembrato avere 15 anni, è invece un uomo adulto, forse un ex militare ed è apparso ubricato o drogato ai testimoni oculari.
La zona della strage è ancora circondata dalle forse di polizia e dagli investigatori che cercano prove sul movente del folle.
Quattordici persone sono state ricoverate in ospedale perché il folle, all'arrivo delle polizia, ha incominciato a sparare alla cieca. Alcuni sono in condizioni gravi, un bambino di tre anni, ferito all'orecchio è stato già dimesso.

© riproduzione riservata | online: | update: 30/08/2010

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
donne famiglia orecchio Rom Slovacchia
social foto
Bratislava: un giorno di ordinaria follia
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI