le notizie che fanno testo, dal 2010

Anzio: "ladro di merendine" freddato davanti al distributore

Una guardia giurata ha sparato ad un uomo, pregiudicato, che avrebbe tentato di scassinare un distributore automatico di merendine dell'Ospedale di Anzio. L'uomo è morto. La guardia giurata afferma che i colpi sono esplosi accidentalmente.

Chissà quante volte nei telefilm americani si vede l'investigatore di turno (uno per tutti DiNozzo in "NCIS - Unità anticrimine") dare una "botta" alla macchinetta delle bibite e delle merendine per "rubarne una". Un atteggiamento alla Arthur "Fonzie" Fonzarelli a cui tutti, da oggi, anche quando il famigerato distributore ruberà una moneta, penseranno di più prima di metterlo in pratica. O almeno si guarderanno bene intorno. Perché proprio ieri notte un italiano di 48 anni, pregiudicato, è stato freddato davanti ad un distributore mentre cercava, secondo le ricostruzioni, di rubacchiare una merendina ed un caffé. Il fatto è successo agli Ospedali Riuniti Anzio Nettuno all'esterno del padiglione Faina, con funzioni di poliambulatorio. Ad uccidere il "ladro di merendine" è stata un guardia giurata. Le prime ricostruzioni dei fatti vogliono che la guardia giurata sarebbe intervenuta dopo che l'allarme dell'Ospedale era scattato e, sorprendendo l'uomo a "scassinare" la macchina per le bibite avrebbe esploso due colpi, uno arrivato all'emitorace sinistro ed un altro al polso sinistro. La guardia giurata avrebbe spiegato che i colpi sarebbero partiti accidentalmente. Il presunto "scassinatore" di distributore automatico è stato portato immediatamente al pronto soccorso ma per lui non c'è stato niente da fare. Per la guardia giurata è stato disposto il provvedimento di arresto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Anzio# Fonzie# NCIS# Nettuno# telefilm