le notizie che fanno testo, dal 2010

Nasce il contrassegno per extravergine Made in Italy contro contraffazioni

"Bene il contrassegno per extravergine 100% italiano, ideato contro frodi da Cia, Cno e Poligrafico e Zecca Stato. L'olio come sappiamo è uno dei prodotti che più sta subendo il fenomeno della contraffazione", così in una nota Susanna Cenni, parlamentare PD.

"Bene il contrassegno per extravergine 100% italiano, ideato contro frodi da Cia, Cno e Poligrafico e Zecca Stato" sottolinea in una nota Susanna Cenni, deputata del PD, commentando il sistema di tracciatura che segue l'intero processo e supporta tutta la filiera produttivo-distributiva dell'olio. Spiega Paolo Aielli, ad dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. "Il sistema si basa su tre pilastri: stampa di sicurezza (contrassegno) per il riconoscimento del prodotto a tutela dalla contraffazione; tracciabilità mediante sistema informativo per fornire informazioni sui canali di distribuzione dei prodotti contrassegnati; rintracciabilità attraverso numerazione univoca presente sui contrassegni che, unita al codice di controllo, consente di conservare traccia della storia del prodotto etichettato".
"L'olio come sappiamo è uno dei prodotti che più sta subendo il fenomeno della contraffazione. - ammette la parlamentare - Ogni giorno le forze dell'ordine sono impegnate a portare alla luce tonnellate di olio falso per un valore di milioni di euro".
L'esponente dem sottolinea quindi: "Si tratta di un comparto fondamentale per la nostra economia e per il tessuto sociale di parte importante del paese, la piena applicazione delle norme in vigore, e il sostegno a forme di certificazione di filiera sono la strada giusta per valorizzare i produttori italiani e garantire i consumatori sulla qualità del Made in Italy".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: