le notizie che fanno testo, dal 2010

Favria: sindaco rifiuta nozze gay e chiede obiezione di coscienza

Una coppia di omosessuali vorrebbe sposarsi a Favria (Torino) ma il sindaco annuncia che non celebrerà né delegherà qualcuno per la celebrazione dell'unione civile. Il primo cittadino Serafino Ferrino si domanda perché "un sindaco non può essere obiettore di coscienza".

Serafino Ferrino, sindaco di Favria in provincia di Torino, non se la sente di andare contro "precisi dettami etici che gli appartengono" e così ha deciso di non celebrare l'unione di una coppia omossessuale non residente. Per gli stessi motivi, Ferrino non ha neanche intenzione di delegare nessuno perché non comprende il motivo per cui debba essere "obbligato a rispettare una legge che va contro i suoi principi etici".

"E in questa posizione sono certo si trovino tantissimi sindaci in Italia" assicura Serafino Ferrino, il quale comunque precisa che l'unione civile non è stata impedita a Favria. La coppia infatti potrà rivolgersi al responsabile dell'ufficio anagrafe del Comune, che non ha bisogno della delega del sindaco per celebrare l'unione. Ovviamente le polemiche a seguito di questa scelta non mancano, con il Coordinamento Torino Pride che ritiene "gravissima la presa di posizione del sindaco di Favria che, sulla base di pretestuose questioni 'di principio' viola in modo palese la legge e i diritti dei suoi concittadini e delle sue cittadine omosessuali".

In realtà, più che "di principio" si tratta di libertà di religione, ed infatti Ferrino non riesce proprio a comprendere perché "un sindaco non può essere obiettore di coscienza". Come può, uno Stato, obbligare un credente ad andare infatti contro le propra fede? Eppure, sta tentando di farlo.

© riproduzione riservata | online: | update: 26/09/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Favria: sindaco rifiuta nozze gay e chiede obiezione di coscienza
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI