le notizie che fanno testo, dal 2010

Obesity day: uomini più in sovrappeso delle donne

Il prossimo 10 e 11 ottobre torna l' "Obesity day" e il coordinatore dell'iniziativa Giuseppe Fatati spiega che in Italia ci sono sempre più persone obese o in sovrappeso, e gli uomini hanno ormai superato le donne.

Il prossimo 10 e 11 ottobre torna l' "Obesity day", ormai giunto alla decima edizione, che metterà a disposizione degli esperti per dei "consigli ed informazioni gratuite per chi è in guerra con la bilancia", spiega Giuseppe Fatati, coordinatore dell'iniziativa e presidente dell'associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica (ADI).
Alla presentazione di questa mattina a Roma dell' "Obesity day" Fatati lancia anche un allarme: in Italia ci sono sempre più persone obese o in sovrappeso, e gli uomini hanno ormai superato le donne.
Il marketing se n'era già accorto, offrendo ai propri clienti creme, cremine, lozioni e pasticche tutte pensate per i maschietti italiani. Ora arriva anche la conferma scientifica che svela che mentre le donne obese dai 35 ai 74 anni sono ferme dall'inizio del secolo a quota 24% gli uomini, in sovrappeso allora solamente 19 su 100, "sono schizzati a quota 25%, uno su quattro - specifica Fatati - In dieci anni hanno recuperato e addirttura superato il gap".
I dati sono stati estrapolati da un'indagine dell'Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare inseriti nel progetto "Cuore" dell'ISS, che in definitiva evidenzia che "1 in italiano adulto su 10 risulta obeso, 3 su 10 sono in sovrappeso".
L'iniziativa "Obesity day" servirà quindi ad aiutare tutti quei soggetti in difficoltà, che nonostante magari abbiano provato a dimagrire con diverse diete non vi riescono. Uno sguardo particolare sarà rivolto ai bambini e ai loro genitori, visto che sono sono 138mila i ragazzini obesi.
Lo slogan della campagna è "Prendiamoci cura di te" e solleverà anche delle questioni sui diritti degli obesi, sia in ambito istituzionale che sul lavoro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# bambini# donne# genitori# guerra# Italia# lavoro# marketing# Roma