le notizie che fanno testo, dal 2010

New York epidemia obesità. Sindaco Bloomberg vieta bibite oltre 0.47L

Niente più bibite zuccherate "extralarge" a New York, dove gli obesi adulti sono il 58 per cento. Questa la proposta di Michael Bloomberg , sindaco "anti-zucchero" e "pro dolcificanti".

L'obesità può essere "prevenuta" per legge? Questa è la domanda che si stanno facendo negli USA dopo aver sentito la proposta di Michael Bloomberg, sindaco di New York, in merito alla proibizione dei "soft-drink" formato "extralarge" nella Grande Mela.
Sostanzialmente il sindaco vuole proibire quei "bibitoni" zuccherati (alcuni con nomi immaginabilmente molto famosi e globali) che si vedono in ogni telefilm made in USA (cioè praticamente tutti).
Bloomberg vuole vietare la vendita delle bibite più grandi di 16 once (0.47 litri) nei ristoranti, nei bar e ovviamente impedire lo spaccio dei bibitoni anche agli ambulanti che girano per New York.
Ovviamente bibite zuccherate, quelle con gli edulcoranti artificiali invece vanno bene (ma questo sarebbe un altro argomento).
L'intenzione è quella di combattere l'"epidemia di obesità" che sta "allargando" (ma non certo "allungando") la vita dei newyorkesi.
I dati sull'obesità in città fanno certamente riflettere, e Bloomberg in persona in una serie di tweet sottolinea che "più della metà degli adulti che vivono a New York City (58%) sono in sovrappeso o obesi" e promette: "stiamo facendo qualcosa per questo".
Ovvia l'accensione della polemica, che tra le altre cose si snoda su Twitter proprio sul canale di Mike Bloomberg con una maggioranza, per dire la verità, a favore del sindaco.
Mike Bloomberg stavolta sembra prendere il bicchiere dal verso giusto (non come in altre battaglie) e snocciola quegli "aumenti zuccherini" imbarazzanti che nella "timeline" della storia recente non possono essere nascosti.
Ad esempio il Sindaco di New York ricorda in un cinguettio che le bibite da McDonalds sono aumentate di volume del 457 per cento dal 1955 , e che, tanto per buttarla sul portafoglio "l'obesità uccide migliaia di newyorkesi e costa 4 miliardi di dollari l'anno per cure mediche".
La guerra agli zuccheri a New York è iniziata, per ridiventare la succosa Grande Mela anche di fatto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: