le notizie che fanno testo, dal 2010

Tuffi, Europei Eindhoven: Cagnotto sfiora tavola, quarta ai 3 metri

Solo quarta Tania Cagnotto dal trampolino 3 metri, perché all'ultimo tuffo sfiora la tavola. Ancora un ora, quindi, ad Anna Lindberg, mentre Francesca Dallapè si piazza ottava.

La medaglia dai 3 metri agli Europei di Eindhoven sfuma all'ultimo tuffo. Tania Cagnotto, infatti, sfiora la tavola con le mani e viene penalizzata dai giudici.
Tania Cagnotto deve recuperare con l'ultimo tuffo 10 punti alla svedese Anna Lindberg per conquistare il titolo dai tre metri, ma nonostante il doppio e mezzo rovesciato sia il suo tuffo preferito, e che lascia quindi ben sperare, accade l'imprevedebile. La parabola del tuffo è infatti molto, troppo vicina alla tavola e in discesa Tania Cagnotto la tocca con le mani. La penalità sta nella discrezionalità di giudici, ma alla fine per il punteggio sono presi in considerazione due 4.5 e un 5, che decreterà ancora la vittoria di Anna Lindberg (342.74), già oro a Eindhoven 2012 dal trampolino un metro. Tania Cagnotto purtroppo è solo quarta con 307.65 punti, mente ottava si piazza Francesca Dallapè, con 281.20, che oltre ad un errore nel rovesciato, suo tallone d'Achille, sporca anche il doppio e mezzo indietro.
Il Ct Giorgio Cagnotto, padre della campionessa, commenta "l'incidente" di Tania: "Evidentemente i tre metri agli Europei non ci portano fortuna. Aveva qualche punto da recuperare con quello che è il suo tuffo migliore. Noi ci speravamo tutti, lei ha cercato di fare il massimo. E' andata su altissima, peccato che fosse troppo vicina alla tavola. La penalizzazione da parte dei giudici è probabilmente eccessiva, nonostante il tocco il tuffo era molto buono e meritava una medaglia. Magari anche d'oro, senza l'inconveniente".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: