le notizie che fanno testo, dal 2010

Europei nuoto Debrecen: Barbieri e Di Tora, doppio argento

Agli Europei di Debrecen conquistano l'argento Arianna Barbieri, ai 100 dorso, e il compagno di allenamento Mirco Di Tora, ai 50 dorso.

Se la staffetta femminile 4x200 stile libero agli Europei di Debrecen si tingono di oro, brilla d'argento il sorriso di Arianna Barbieri, l'azzurra allenata da Fabrizio Bastelli che in due giorni ha ottenuto la qualificazione alle Olimpiadi, il record italiano e la medaglia ai Campionati Europei.
Ai 100 dorso Arianna Barbieri arriva seconda con 1'00"54 (sotto il limite richiesto per Londra 2012) anche se per quasi tutta la gara è stata in testa. Solo nel finale l'ucraina Daryna Zevina è riuscita a superare Arianna Barbieri, ma essenso la prima medaglia ad un europeo quell'argento luccica più dell'oro per l'azzurra, che dedica la vittoria a Debrecen al suo primo tecnico, Alessandra Alloro, perché, spiega, "senza la grinta e l'amore per il nuoto che mi ha trasmesso in tenera età non sarei qui".
Ma a conquistare un argento a Debrecen è anche Mirco Di Tora, che con Arianna Barbieri divide allenamenti e allenatore. Con il tempo di 24"94, che è il suo record personale con il costume in tessuto, Mirco Di Tora è infatti secondo nella finale dei 50 dorso. Sul gradino più alto del podio, invece, l'israeliano Jonatan Kopelev con 24"73, mentre medaglia di bronzo va al francese Dorian Gandin.
Per Mirco di Tora la soddisfazione di aver vinto l'argento è doppia, visto che dal 1999, quando sono stati introdotti, mai un italiano era salito sul podio dei 50 dorso.
"Questa medaglia per me è molto importante - spiega Mirco di Tora - Non ero mai sceso sotto ai 25" col costume in tessuto e il podio è una gratificazione personale", dedicando l'argento europeo "al borghetto di Boare, con i miei amici che attraverso i social network mi seguono ovunque e mi fanno sentire sempre un campione".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: