le notizie che fanno testo, dal 2010

Assoluti nuoto Riccione 2013: prima giornata, in 5 per Mondiali Barcellona

Sono iniziati gli Assoluti primaverili Unipol, in svolgimento allo Stadio del nuoto di Riccione. Nella prima giornata, sono stati 5 gli atleti sotto al tempo limite per i prossimi campionati mondiali di Barcellona.

Sono iniziati alla grande gli Assoluti primaverili Unipol, in svolgimento allo Stadio del nuoto di Riccione, in programma fino al 13 aprile 2013. Nel corso della prima giornata, quella di ieri 9 aprile, sono stati già 5 gli atleti sotto al tempo limite per i prossimi campionati Mondiali di Barcellona, e cioè Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti negli 800 metri, Luca Dotto nei 100 stile libero, Mattia Pesce e Fabio Scozzoli nel 50 rana.Gli Assoluti di nuoto di Rimini 2013, infatti, valgono per le qualificazione ai Mondiali di Barcellona (28 luglio - 4 agosto), agli Europei Juniores a Poznan (10 - 14 luglio), ai Giochi del Mediterraneo a Mersin (20 - 24 giugno) e alle Universiadi a Kazan (6 - 11 luglio). Oltre ai 5 atleti sotto al tempo limite per i Mondiali, la prima giornata registra anche la qualificazione della staffetta maschile 4x100 stile libero e una serie di riscontri cronometrici di grande rilievo, come sottolinea la Federnuoto.

Il primo grande risultato arriva nei 50 metri rana, con Mattia Pesce (Fiamme Oro Roma/Forum Sport Center) che nuota il primato personale con il tempo di 27"32, diventa il terzo performer italiano di sempre e il migliore stagionale mondiale. Secono Fabio Scozzoli con un 27"38 (primatista europeo in 27"17), che commenta: "L'obiettivo era ottenere il tempo limite per i campionati mondiali. Mattia è stato ancora più bravo. Complimenti a lui e al suo staff. E' molto stimolante gareggiare a così alto livello". Mattia Pesce si dice infatti "molto contento per il tempo e per la qualificazione ai mondiali", sottolineando come sia "sempre un piacere gareggiare a così alto livello in Italia grazie alla presenza di Fabio Scozzoli, che resta riferimento e stimolo".

Negli 800 metri stile libero ci sono Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti, autori rispettivamente di 7'48"22 (record cadetti) e 7'48"43, entrambi primati personali, entrambi sotto al tempo limite per la qualificazione ai campionati Mondiali di Barcellona di 7'53"00. "Mi ero accorto che Gabriele stava tornando su - racconta Paltrinieri - Negli ultimi 100 metri ero molto stanco. Ho vinto e ne sono contento, ma ritengo molto più importante che continuo e continuiamo a migliorare. Siamo una bella squadra", mentre Detti risponde: "E' la seconda volta che provo a fargli lo scherzetto negli ultimi 100 metri - aggiungendo - Viviamo insieme. Ci alleniamo insieme. Disputare insieme gli 800 ai campionati mondiali sarà bellissimo". Buona prova di Luca Dotto, che vince nei 100 stile libero in 48"46, pur precisando che sperava "di fare meglio".

Nei 100 dorso femminili vince Federica Pellegrini, col primato personale di 1'00"69 avanti a Elena Gemo (1'01"55), ed alla primatista italiana Arianna Barbieri (1'01"62). Federica Pellegrini quindi conquista il posto nella 4x100 mista qualora la staffetta dovesse qualificarsi ai Mondiali. "Sono sorpresa e contenta" racconta Federica Pellegrini alla Federnuoto, pur sottolineando: "Penso che a livello mondiale non sia un tempo competitivo, ma non è importante. In Italia ho vinto il titolo assoluto ed è una grande soddisfazione".

La prima giornata registra, infine, anche la qualificazione della staffetta veloce grazie alla somma dei migliori quattro tempi al via dei 100 stile libero maschili: Luca Dotto 48"46, Luca Leonardi 49"13, Marco Orsi 49"14, Filippo Magnini 49"20. Qualificazione per la staffetta e per Dotto, mentre gli altri atleti che non sono scesi sotto i 49" richiesti.

Oggi invece arriva il record italiano dei 100 farfalla di Matteo Rivolta con 52"06, che registra quindi anche un crono inferiore al tempo limite per i campionati Mondiali di barcellona andando sotto al 52"30 richiesto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: