le notizie che fanno testo, dal 2010

Veronesi il "Pinocchio nucleare" che per Greenpeace dice "balle"

"Caro Prof. Umberto Veronesi, se vuole fare il promotore del nucleare, continuando a dire balle, non dovrebbe dirigere l'autorità di sicurezza e controllo", così inizia la lettera che gli attivisti di Greenpeace stanno inviando al Senatore Veronesi.

Il popolo "verde" di Facebook si mobilita per la verità sul nucleare e per smascherare "tutte le bugie del Prof.Veronesi" ribattezzato per l'occasione il "Pinocchio nucleare" e fotoritoccato con un naso che omaggia il celebre burattino di Collodi.
La campagna è promossa da Greenpeace Italia che coraggiosamente come sempre si schiera contro il potentissimo establishment nucleare che però, a parte gli immensi capitali, sembra sempre costretto a dichiarazioni imbarazzanti.
Per quanto riguarda Umberto Veronesi, Presidente dell' "Agenzia di sicurezza nucleare" che dovrebbe essere quantomeno neutrale e prudente sull'argomento, Greenpeace si limita a rispondere a tre delle sue più famose dichiarazioni che anche ai non esperti di fisica nucleare sono sembrate un po' "forti".
La prima dichiarazione di Veronesi citata da Greenpeace è che "vorrebbe dormire con le scorie nucleari in camera da letto"; la seconda è "il problema del deposito delle scorie non esiste"; la terza che "in Svizzera sono state 'ordinate' tre nuove centrali".
Tutte le risposte sul sito di Greenpeace (http://www.greenpeace.it/nucleare/pinocchio-nucleare) che, con ironia e competenza, invita tutti a "smascherare" Veronesi in 3 mosse:
pubblicare sul proprio profilo di Facebook la foto di Veronesi "Pinocchio nucleare"; seguire il blog di Greenpeace; oppure mandare una e-mail al professore (al Senato) il cui testo è "Caro Prof. Umberto Veronesi, se vuole fare il promotore del nucleare, continuando a dire balle, non dovrebbe dirigere l'autorità di sicurezza e controllo. Lei ha dichiarato che potrebbe dormire tranquillo avendo in camera da letto scorie nucleari, che trovare un deposito per le scorie nucleari non è un problema, che la Svizzera vuole costruire tre nuove centrali. Lei sta correndo il rischio di trasformarsi...in un 'Pinocchio nucleare'!"

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: